Contenuto principale

Avviso pubblico per Manifestazione di interesse
a partecipazione RDO in MEPA per fornitura di prodotti da pulizia ed articoli vari
per il periodo 01.04.2018-31.03.2019 con possibilità di rinnovo e proroga tecnica di tre mesi.
Fornitori iscritti al Mepa alla categoria: BENI/FORNITURE SPECIFICHE PER LA SANITA’

 

Scadenza ore del giorno 09/01/2018

 

pdf icon traspInformativa 

 

odt icon Modello A - Dichiarazione sostitutiva

 


 

 Comunicazione del 12/01/2018

 

pdf icon traspVerbale di sorteggio pubblico

 

 Comunicazione del 10/01/2018

pdf icon traspCambio orario sorteggio 

 

 


 

Informativa per l'individuazione di operatori economici per l'affidamento del servizio di parrucchiere presso le RR.SS.AA. San Michele ed Il Cardo di Montecchio Precalcino (VI) dal 01/03/2018 al 28/02/2020 con possibilità di rinnovo e proroga tecnica di sei mesi. 

Scadenza il 20/12/2017

 

pdf iconInformativa 

 

Word 2013 Icon Modello A - Dichiarazione sostitutiva

 

 


 

 

Si allega informativa per l'individuazione di operatori economici per l'affidamento del servizio di Medico Competente e Sorveglianza Sanitaria dal 01/01/2018 al 31/12/2020. 

La data di scadenza della manifestazione di interesse è fissata per le ore 12.00 del giorno 13/10/2017.

 

pdf icon Informativa

 

odt icon Allegato n. 1 - Dichiarazione sostitutiva

 

pdf icon Det. 188/2017

 


 

Aggiornamento del 11/10/2017

punto domanda

Quesito n. 3:

Domanda: Si chiede di poter ricevere il mansionario relativo ai lavoratori da sottoporre a sorveglianza sanitaria.

Risposta: Si allega, a tal proposito, documento relativo all’ordinamento professionale dei dipendenti dell’Ente, da cui emergono le declaratorie per ogni figura professionale.

pdf iconOrdinamento professionale

 

Quesito n. 2:

Domanda: Può partecipare una società che offre servizi di sorveglianza sanitaria e non ha medici alle dipendenze ma solo contratti di collaborazione ultradecennali con liberi professionisti e inpunto domandadicherebbe unendo il CV di uno degli stessi?

Risposta: Si, è possibile ai sensi dell’art.39 lettera a) del D.lgs 81/2008 che qui si riporta:
…”Il medico competente svolge la propria opera in qualità di:
a) dipendente o collaboratore di una struttura esterna pubblica o privata, convenzionata con l’imprenditore….”

 

Quesito n. 1:

Domanda: Al fine di produrre una più dettagliata relazione tecnica, ci necessiterebbe sapere come sono divisi i dipendenti per mansioni e la periodicità delle visite.

Risposta:punto domanda

Allo stato attuale i dipendenti dell’Ente sono suddivisi tra:
N° dipendenti - MANSIONE 

1     Addetto Sistemi Informatici 
10   Aiuto Cuoco 
6     Assistente Sociale
4     Collaboratore Professionale
5     Coordinatore
2     Cuoco Specializzato
1     Dirigente
14   Educatore 
1     Esecutore 
1     Esecutore Operativo Spec. Centralinista 
3     Funzionario 
56   Infermiere Professionale 
6     Istruttore Amministrativo 
1     Istruttore Capo Cuoco 
2     Istruttore Direttivo
2     Logopedista 
1     Magazziniere
2     Operaio Specializzato 
296 Operatore Socio Sanitario
4     Psicologo
1     Responsabile manutenzione
10   Terapista Riabilitazione

Totale Dipendenti 429

La periodicità delle visite è quella prevista all’art. 41 del D.lgs 81/2008 e successive modificazioni ed integrazioni.
Sono previsti, presso l’Ente, 2/3 accessi al mese del medico competente per riuscire a rispettare la periodicità delle visite mediche obbligatorie.
E’ richiesta ampia disponibilità nel fissare gli appuntamenti.

 


 

Informativa per l'individuazione di operatori economici per l'affidamento mediante RDO in MEPA della fornitura delle salviette monouso per il periodo 01/03/2018 al 28/02/2021 con possibilità di rinnovo e proroga tecnica di sei mesi. 

 

Scadenza il 20/12/2017

 

pdf iconInformativa 

 

Word 2013 Icon Modello A - Dichiarazione sostitutiva

 


Aggiornamento del 08/01/2018

 

punto esclamativo

pdf icon trasp

 

Avviso mancato sorteggio procedura negoziata

  


 

 

Si allega informativa per l'individuazione di operatori economici per la gestione di servizi socio-assistenziali e complementari dal 01/01/2018 al 31/12/2020. 

La data di scadenza della manifestazione di interesse è fissata per le ore 12.00 del giorno 13/10/2017.

 

pdf icon Informativa

 

 

odt icon Allegato n. 1 - Dichiarazione sostitutiva  

  

 

odt icon Allegato n. 2 - Questionario sulla sicurezza

 

pdf icon Det. n. 185/2017

 

 

Aggiornamento del 06/10/2017

punto domanda

Quesito n. 4:

Domanda: Qualora si opti per l’invio della manifestazione d’interesse via Pec, i files possono essere firmati digitalmente in formato .p7m ?;

Risposta: Si.

 


 

Aggiornamento del 05/10/2017

punto domanda

Quesito n. 1:

Domanda: Vista la pluralità di servizi oggetto della procedura, richiediamo di specificare la natura dei servizi analoghi richiesti come requisito di capacità economica e finanziaria (Art.6 dell’informativa);

Risposta: Per servizi analoghi si intendono servizi alla persona, di tipo socio-assistenziale, caratterizzati da una competente, adeguata ed autonoma capacità organizzativa. Deve trattarsi di esperienze sufficientemente simili, almeno negli aspetti essenziali, precisando che non può essere dilatato il concetto di analogia fino a ricomprendervi qualunque attività non assimilabile a quelle oggetto di appalto.

 

Immagine punto di domandaQuesito n. 2:

Domanda: Sempre nello stesso ambito, il requisito sopra citato, può essere soddisfatto anche solo con il buon esito di “servizio socio educativo e assistenziale, finalizzato a far acquisire abilità, conoscenze e comportamenti, utili a migliorare la qualità della vita di soggetti in condizioni di handicap, in tre centri diurni per disabili e trasporto”?

Risposta: E’ soddisfatto nel caso sia svolto in piena autonomia gestionale ed organizzativa.

 

Immagine punto di domandaQuesito n. 3:

Domanda: In merito al possesso dei requisiti di ordine economico e finanziario, nello specifico per il possesso di un fatturato pari almeno annualmente a 250.000,00 euro, oltre alla gestione di centri diurni e servizi domiciliari, è possibile considerare anche la gestione di Case di Riposo?

Risposta: Si, poiché la gestione di Case di Riposo, con esito positivo, dimostra una affidabile esperienza nell’ambito di una pluralità di servizi socio-assistenziali alla persona.

 

 

punto esclamativoPrecisazione:

All’art.6 della manifestazione di interesse, al fine di garantire un’uniformità di trattamento, si precisa che l’effettivo svolgimento delle prestazioni di servizi analoghi può essere dichiarato dal concorrente sia per i servizi prestati a favore di pubbliche amministrazioni sia per i servizi prestati a privati. Successivamente la stazione appaltante procederà, nei confronti dell’aggiudicatario, alle opportune verifiche.